Amplifon, perdita 14,5 mln in 2008, Ebitda -19,4%, ricavi -4%

mercoledì 11 marzo 2009 14:20
 

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Amplifon (AMPF.MI: Quotazione) ha chiuso il 2008 con una perdita, al netto delle operazioni non ricorrenti, di 14,5 milioni di euro, rispetto a un utile di 29,1 milioni dell'anno precedente.

Il risultato, si legge in un comunicato del gruppo attivo nella distribuzione e applicazione di apparecchi acustici, è stato "fortemente influenzato" dalla svalutazione dell'avviamento in Gran Bretagna, per un ammontare di 29,4 milioni di euro. Di conseguenza, l'utile ricorrente si è attestato a 17,8 milioni di euro.

I ricavi sono calati del 4%, a 641,4 milioni di euro, mentre l'Ebitda è sceso del 19,4%, a 74,3 milioni, "principalmente per effetto della performance negativa degli Usa".

In crescita del 33,4% il free cash flow, a 62,7 milioni.

Amplifon sottolinea il carattere difensivo del mercato degli apparecchi acustici. In particolare, l'Europa continentale "ha confermato il trend di crescita" e presenta "importanti spazi" di penetrazione.

Nel Regno Unito, il gruppo punta a "recuperare l'efficienza limitando le perdite operative", mentre negli Usa "l'obiettivo è invertire l'attuale trend negativo".

Sempre negli Stati Uniti, Amplifon intende convertire i punti vendita di proprietà diretta della controllata Sonus in franchising, con l'obiettivo di creare un network di circa mille punti vendita entro cinque anni.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [nBIA1135f].