Ubi, commissioni in miglioramento resto anno da -22% trim1 - AD

lunedì 11 maggio 2009 16:35
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Ubi Banca (UBI.MI: Quotazione) è certa che per il resto dell'anno l'andamento delle commissioni non sarà di un calo come quello registrato nel primo trimestre.

Lo ha ribadito l'AD dell'istituto, Victor Massiah, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati del primo trimestre annunciati sabato scorso.

"E' difficile fare previsioni ma a fine anno la percentuale non sarà di -22%", ha risposto Massiah relativamente all'outlook sulle commissioni che nel trimestre hanno registrato un calo sopra le previsioni spingendo al ribasso il titolo nel corso della seduta odierna.

Massiah ha ribadito che il raffronto delle commissioni con lo stesso periodo dell'anno scorso é "misleading" in quanto rappresentava peraltro il miglior risultato trimestrale registrato nel 2008.

Nel primo trimestre le commissioni nette sono state pari a 250,4 milioni di euro con una contrazione del 22,1% rispetto al dato 2008.

La contrazione è essenzialmente attribuibile ai minori proventi commissionali derivanti dai servizi di gestione, intermediazione e consulenza collegati alla raccolta indiretta (-61,4 milioni di euro)