May 11, 2009 / 12:03 PM / 8 years ago

PUNTO 2-Benetton, utile netto trim1 cala a 18 mln, ricavi -3,4%

4 IN. DI LETTURA

(riscrive in parte con dettagli da conference call)

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Benetton Group BNG.MI ha riportato nel primo trimestre una flessione dell'utile netto a 18 milioni, dai 29 milioni di un anno prima.

I ricavi netti a cambi correnti risultano in calo del 3,4% a 449 milioni (-2% a cambi costanti). Ebitda in diminuzione a 50 milioni da 65 milioni precedenti. Indebitamento netto a fine marzo per 763 milioni, in aumento di 74 milioni da fine dicembre scorso.

Secondo la nota sui conti, l'incremento del debito è inferiore rispetto a quello registrato nei due precedenti periodi di riferimento. Il management "rimane impegnato su una gestione molto aggressiva della posizione finanziaria netta", ha spiegato il neo direttore finanziario Alberto Nethansohn.

Il comunicato rileva che l'avvio dell'annunciato piano di ristrutturazione ha generato nel trimestre la contabilizzazione di oneri non ricorrenti, mentre il trimestre di raffronto del 2008 incorporava, a sua volta, proventi straordinari legati alla cessione di un asset immobiliare (Villa Loredan).

Benetton riorganizza il calendario di approvvigionamento, produzione e spedizione della collezione autunno/inverno 2009, posticipando le consegne di inizio stagione di un mese, quindi oltre la scadenza del secondo trimestre.

Di conseguenza, ci saranno un "impatto temporaneo sul fatturato del secondo trimestre 2009 [...], che sarà pienamente recuperato nel terzo trimestre dell'anno, e una migliore gestione dei costi logistici", si legge nella nota.

L'impatto sui ricavi, è stato spiegato in conference call, sarà dell'ordine di 80-100 milioni di euro.

Nel primo trimestre gli investimenti netti ammontano a 50 milioni, in maggioranza dedicati alla rete commerciale, rispetto a 77 milioni di un anno prima. Per l'intero 2009 è stato confermato in conference call un obiettivo di capex intorno a 150 milioni da 209 milioni del 2008.

Nel corso della conference call, il direttore finanziario ha spiegato che le "condizioni di mercato in generale rimangono molto difficili, la visibilità rimane un problema per il futuro, non si sono chiari segnali di cambiamento nel trend negativo del mercato. I clienti restano molto cauti e rinviano ogni acquisto non necessario". A tutto questo si aggiungono, come fattori negativi per il sentiment dei consumatori, le condizioni meteo in Italia "non favorevoli nelle ultime settimane", il terremoto in Abruzzo e l'influenza partita dal Messico.

Il gruppo di abbigliamento rimane focalizzato sul "contenimento dei costi e sul miglioramento del cash flow".

Per quanto riguarda l'andamento delle vendite in aprile, nel retail il mese ha registrato una performance su base omogenea negativa, mentre non ci sono ancora indicazioni sui primi giorni di maggio.

Riguardo all'andamento delle collezioni, il totale ordini della primavera/estate 2009 è in aumento dell'1% rispetto a un anno prima. Gli ordini della collezione autunno/inverno sono in leggero rallentamento, con una visibilità sugli ordini attesi intorno al 50-60%, "una visibilità buona anche se non ancora ottimale", ha sottolineato il Cfo.

Benetton Group, infine, al momento non sta prendendo in considerazione modifiche nella politica dei prezzi.

Il titolo Benetton ha chiuso in calo del 3,4% a 5,97 euro, rispetto a un Mibtel .MIBTEL in flessione dell'1,57%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA111541].

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below