Carige, utile netto primo trimestre +1,9% a 35,8 milioni

lunedì 11 maggio 2009 18:28
 

TORINO, 11 maggio (Reuters) - Banca Carige (CRGI.MI: Quotazione) chiude il trimestre con un utile netto di 35,8 milioni, in aumento dell'1,9% rispetto ai 35,1 milioni di fine marzo 2008.

A livello consolidato il gruppo registra un utile netto di 45,1 milioni, in crescita del 23,4% sui 36,6 milioni di marzo 2008, dice una nota.

Gli impieghi a clientela consolidati aumentano del 10,9% a 20,81 miliardi mentre la raccolta complessiva consolidata da clientela raggiunge 43,51 miliardi (+5,4% annuo).

Nel periodo il margine di intermediazione sale a 266,3 milioni (+23%).

A livello consolidato il core Tier 1 ratio e' al 6,80%, il Tier 1 ratio al 7,63% e Total Capital ratio al 9,80%

"I dati includono i risultati del ramo d'azienda acquisito dal Gruppo Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), con decorrenza 10 marzo 2008 e del ramo d'azienda acquisito dal Gruppo Unicredit (CRDI.MI: Quotazione), con decorrenza 1° dicembre 2008. Tali rami contribuiscono al conto economico consolidato per l'11%, mentre l'incidenza sugli impieghi alla clientela è pari all'8,7% e sulla raccolta complessiva da clientela (AFI) al 13%", dice la nota.

Il cda ha anche nominato i membri elettivi del comitato esecutivo che sono Piergiorgio Alberti, Remo Angelo Checconi, Luigi Gastaldi, Paolo Cesare Odone, Jean-Marie Paintendre, oltre al al presidente Giovanni Berneschi e al vicepresidente Alessandro Scajola.

Gli abbonati Reuters possono legge il comunicato integrale cliccando [ID:nBIA1161c]