Settore auto Europa vuole più aiuti, vede calo produzione-Acea

martedì 10 febbraio 2009 19:47
 

BRUXELLES, 10 febbraio (Reuters) - I costruttori di auto europei si aspettano che la loro produzione cali di almeno il 15% quest'anno e hanno invocato maggiori aiuti finanziari che li aiutino a gestire la crisi economica e a sviluppare veicoli più ecologici.

"Le misure cui l'Ue ha acconsentito finora sono insufficienti a soddisfare i bisogni della nostra industria" ha detto Carlos Ghosn, numero uno dell'European Automobile Manufacturers Association (ACEA).

"Il livello dei fondi deve essere alzato" ha detto in un discorso preparato.

Ghosn, che è anche amministratore delegato di Renault (RENA.PA: Quotazione) e Nissan (7201.T: Quotazione), ha detto che i costruttori potrebbero aver bisogno di 15 miliardi di euro quest'anno, rispetto ai 6 miliardi ottenuti dalla Bei.

Il calo delle vendite e la debolezza dei mercati dovrebbero ridurre la produzione di almeno il 15% quest'anno, ha detto Acea, il triplo del declino del 5% visto nel 2008.