PUNTO 1 - Geox, 9 mesi in calo, taglia ricavi 2009, ordini -8%

martedì 10 novembre 2009 16:29
 

(riscrive con dettagli da conference call, andamento titolo in borsa, dichiarazioni Stefanello, Polegato)

MILANO, 10 novembre (Reuters) - Geox (GEO.MI: Quotazione) ha rivisto al ribasso oggi le stime di ricavi per l'esercizio 2009, attesi non più piatti ma in contrazione del 3-5%, comunicando che il portafoglio ordini primavera/estate, un indicatore del giro d'affari della prima metà dell'anno prossimo, accusa una discesa dell'8%.

Le proiezioni, comunicate dal management nel corso di una conference call con gli analisti, si sono accompagnate ad una decisa correzione di Geox in borsa: nel primo pomeriggio il titolo è arrivato a cedere il 7% ad un minimo di 5,04 euro dopo una mattinata che lo aveva visto in rialzo fino ad un massimo di 5,58 euro (+3%).

"Contiamo di migliorare il dato del portafoglio ordini primavera/estate perchè è stato fatto in mesi ancora dominati dall'incertezza e del pessimismo", ha detto a Reuters il direttore corporate Massimo Stefanello.

Il manager non ha voluto sbilanciarsi in proiezioni sul fatturato del primo semestre e sul giro d'affari complessivo atteso per il 2010 dopo che il produttore della "scarpa che respira" ha archiviato i primi 9 mesi del 2009 ricavi per 780,6 milioni (-2% a cambi correnti, -3% a cambi costanti) e una redditività in ridimensionamento.

L'anno prossimo dovrebbe vedere un gross margin in linea con quello previsto per il 2009.

"Il gross margin resterà in linea con quello del 2009", ha detto Stefanello.

"Sono state intraprese una serie di iniziative sul lato della produzione per ridurre i costi ma, se ci saranno dei benefici in termini di gross margin, questi ultimi verranno dedicati ad aumentare la redditività della rete", ha aggiunto.   Continua...