Everel rivede piano, cancella target, delibera aumento capitale

mercoledì 10 giugno 2009 20:00
 

MILANO, 10 giugno (Reuters) - Il Cda di Everel EVE.MI ha rivisto il piano industriale e finanziario 2009-2011, senza formulare alcuna previsione sui risultati attesi nel 2010 e nel 2011, "prevedendo comunque un risultato negativo per il 2009".

La decisione, si legge in un comunicato del gruppo, è stata adottata in conseguenza "dei risultati negativi dei primi mesi del 2009 e del perdurare dell'incertezza in merito alla ripresa economica".

Il Cda ha ribadito che la capacità di Everel di continuare a operare sulla base del presupposto della continuità aziendale è subordinata al completamento dell'aumento di capitale e al mantenimento dei flussi di cassa previsti dal piano industriale precedente.

Il Cda, infine, ha approvato il prospetto informativo relativo all'offerta in opzione e all'ammissione delle azioni emesse in conseguenza dell'aumento di capitale deliberato dall'assemblea del 5 febbraio scorso. Il prospetto informativo è all'esame delle autorità per il nulla osta alla pubblicazione.

L'aumento di capitale è già stato sottoscritto da Hopa per 15 milioni. Hopa si è detta disponibile a sottoscrivere le nuove azioni eventualmente inoptate per altri 2,4 milioni.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccandi su [nBIA1070d].