Finmeccanica, utile 2008 a 621 mln (+19%), dividendo 0,41 euro

martedì 10 marzo 2009 19:12
 

ROMA, 10 marzo (Reuters) - Finmeccanica ha chiuso il 2008 con un utile netto consolidato di 621 milioni in crescita del 19% dai 521 milioni del 2007 e distribuirà un dividendo di 0,41 euro per azione, invariato per azione rispetto al 2007 ma con un monte dividendi a 237 milioni in crescita dell'11% tenuto conto dell'aumento di capitale dello scorso anno.

Il dividendo avrà stacco della cedola il 18 maggio e pagamento il 21 maggio.

E' quanto si legge in una nota della società emessa al termine del cda di oggi. L'assemblea è stata convocata per il 28 (in prima) e 29 (in seconda) aprile.

All'azionista Tesoro dunque, che dopo l'aumento detiene il 30,2% del capitale, andranno poco meno di 70 milioni.

Gli ordini acquisiti di Finmeccanica ammontano a 17,575 miliardi, in calo del 2% sui 17,916 miliardi del 2007, con un portafoglio ordini invece in crescita del 9% a 42,937 miliardi.

I ricavi aumentano a 15,037 miliardi in crescita del 12% dai 13,429 miliardi del 2007.

Per quel che riguarda l'evoluzione futura, la nota dice che "lo scenario che prevede una, per così dire, ordinata gestione della crisi, non comprometterebbe gli obbiettivi di sviluppo del gruppo".

Finmeccanica, considerando anche "la piena contribuzione di Drs, prevede nel 2009 ricavi del gruppo compresi fra i 17,1 e i 17,7 miliardi, con un rapporto percentuale Ebita adjusted sui ricavi di circa il 9,1%"; nel novembre scorso la compagnia aveva indicato per il 2009 ricavi compresi fra 18,1 e 18,9 miliardi comprendendo già anche Drs.

L'indebitamento finanziario netto è pari a 3,383 mld rispetto ai 1,158 miliardi del 31 dicembre 2007: "Sul dato ha inciso, in particolare, l'acquisizione di Drs", commenta l'azienda.