Exprivia, piano slitta a primavera, non escluso dividendo - AD

mercoledì 10 dicembre 2008 11:54
 

MILANO, 10 dicembre (Reuters) - La presentazione del nuovo piano industriale di Exprivia (XPR.MI: Quotazione) slitterà di qualche mese. La crisi finanziaria in atto, inoltre, rende più incerte le prospettive di Exprivia (XPR.MI: Quotazione) nel 2009, mentre non porterà la società a rivedere gli obiettivi per l'esrcizio in corso.

Lo ha detto a Reuters l'AD Domenico Favuzzi, aggiungendo di non escludere la distribuzione di un dividendo.

"Il piano, che nelle nostre intenzioni originarie doveva essere presentato entro l'anno, slitterà a primavera per le incertezze legate alla crisi dei mercati, ma per il 2008 al momento non abbiamo avuto sorprese negative", spiega l'Ad a margine di una presentazione alla comunità finanziaria.

"I numeri di chiusura 2008 dovrebbero consentire di pensare a una eventuale distrubuzione del dividendo nel 2009, anche se dovranno essere cda e soci a decidere".

Ad oggi l'AD prevede un quarto trimestre con una "piccola flessione" della marginalità e ricavi "flat" rispetto al 2007, a parità di perimetro.

Il 2008 dovrebbe chiudersi con "margini in linea con il proforma 2007 dei 12 mesi e ricavi in lieve crescita, sui 100 milioni".

Dal punto di vista patrimoniale il debito "non desta preoccupazione (...) al 31 dicembre dovrebbe essere leggermente inferiore ai 37 mln di fine settembre, quando era poco più di due volte l'Ebitda".

La società non esclude di valutare eventuali aumenti di capitale "nel caso dovessero presentarsi occasioni per future acquisizioni, .