Screen Service, utile pretax trim3 a 4,4 mln, in calo debito

lunedì 10 agosto 2009 12:57
 

MILANO, 10 agosto (Reuters) - Il gruppo Screen Service Broadcasting Technologies SSB.MI regsitra nel terzo trimestre (aprile-giugno 2009) il suo trend positivo di crescita e registra un utile ante imposte di 4,4 milioni di euro con ricavi consolidati pari a 14,2 milioni di euro.

Lo rende noto la società che opera nella progettazione, produzione e commercializzazione di apparati e sistemi per la trasmissione del segnale televisivo.

Nel trimestre aprile-giugno il risultato operativo lordo (EBITDA) risulta pari a 4,9 milioni di euro (34,7% del fatturato), mentre il risultato operativo (EBIT) si attesta a 4,5 milioni di euro, con un'incidenza complessiva sui ricavi del 32%, spiega la società che non fornisce dati di raffronto.

Nei primi nove mesi dell'anno il gruppo ha fatto segnare ricavi consolidati complessivi per 35,5 milioni di euro, trainati, spiega un comunicato stampa, "dalla vendita di apparati digitali grazie alla forniture ai principali broadcaster pubblici e privati coinvolti nel processo di digitalizzazione del Piemonte Occidentale e del Lazio".

Nei nove mesi il risultato operativo lordo è stato pari a 11,3 milioni di euro sui nove mesi di esercizio (31,8% del fatturato), mentre l'EBIT per lo stesso periodo si attesta a 10,2 milioni di euro (28,8% del fatturato), con un utile ante imposte consolidato pari a 9,6 milioni di euro.

L'indebitamento finanziario netto di Screen Service è pari a 12,6 milioni di euro al 30 giugno 2009, in calo rispetto ai 14,7 milioni accumulati al 31 marzo 2009.

"Siamo molto soddisfatti dell'andamento dell'esercizio in corso e delle opportunità derivanti dall'evoluzione del mercato della radiotrasmissione verso la tecnologia digitale", commenta l'AD Antonio Mazzara. "Screen Service è proiettata al futuro e alle sfide rappresentate dai nuovi mercati, in particolare quello sudamericano", aggiunge, spiegando che i ricavi del comparto 'estero' sono cresciuti dal 23% registrato nell'esercizio 2007 al 44% del periodo in esame.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [nBIA10f0d].