PUNTO 1 - Ansaldo Sts punta su M&A, vede 2009 positivo, S&P/Mib

lunedì 9 marzo 2009 19:01
 

(accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference)

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Ansaldo Sts (STS.MI: Quotazione) stima di archiviare il 2009 con risultati in crescita, mette sul piatto fino a 300 milioni per acquisizioni entro fine 2012 e, intanto, entra nel paniere S&P/Mib.

La società attiva nel segnalamento ferroviario ha aperto la giornata annunciando l'aggiudicazione di una commessa per la metropolitana di Taipei del valore di 220 milioni di euro.

Nel pomeriggio, poi, contestualmente alla presentazione alla comunità finanziaria dei risultati 2008, Ansaldo Sts ha comunicato la guidance per quest'anno, che prevede una produzione a ricavo consolidata compresa fra 1,11 e 1,18 miliardi di euro e un Ros consolidato almeno pari al 10,6%.

Il gruppo controllato da Finmeccanica SIFI.MI, inoltre, stima di archiviare il 2009 con nuovi ordini compresi fra 1,3 e 1,5 miliardi di euro, tali da portare il portafoglio ordini a 3,33-3,46 miliardi.

Il free operating cash flow è visto compreso fra 60 e 70 milioni di euro, prima degli investimenti strategici, mentre la posizione finanziaria netta, dopo il pagamento del dividendo 2009, è stimata a 210-220 milioni.

In mezzo a questi due eventi c'è stata la comunicazione dell'ingresso nel paniere S&P/Mib, un evento che l'AD Sergio De Luca, parlando a margine dell'incontro con la comunità finanziaria per la presentazione dei risultati 2008 e dell'outlook 2009, ha salutato con soddisfazione, aggiungendo che Ansaldo Sts vorrebbe "restare nel segmento Star", una possibilità che Borsa Italiana sta valutando.

Nel corso della presentazione alla comunità finanziaria, De Luca ha spiegato che Ansaldo Sts vede 4-6 acquisizioni entro fine 2012 ed è disposta a spendere fino a 300 milioni.   Continua...