9 febbraio 2009 / 15:26 / 9 anni fa

PUNTO 1 - Rcs, Ebitda 2008 in calo a 266 mln, ricavi a 2,67 mld

(riscrive parzialmente aggiungendo dettagli da nota)

MILANO, 9 febbraio (Reuters) - Rcs Mediagroup (RCSM.MI) chiude il 2008 con un Ebitda di 266 milioni di euro, in calo del 26,1% dai 360,3 milioni del 2007, e ricavi consolidati per 2.673,9 milioni, in diminuzione del 2,4%.

A perimetro omogeneo, la flessione è pari al 28,7% per l‘Ebitda e al 3,9% per i ricavi.

Lo dice una nota diffusa dopo il cda sui risultati preliminari del gruppo editoriale.

Il consiglio ha inoltre “preso atto e condiviso l‘impegno del management per la riduzione dei costi e la ricerca di efficienze, azioni la cui prosecuzione è ritenuta indispensabile per fronteggiare la difficile situazione congiunturale”.

La contrazione dei ricavi “è imputabile essenzialmente alla forte accelerazione del contenimento della spesa pubblicitaria nella seconda parte dell‘anno, oltre che ai cali delle diffusioni, delle vendite dei prodotti collaterali e collezionabili”, si legge nel comunicato.

Quanto all‘Ebitda, la voce recepisce “la forte contrazione, decisamente più accentuata in Spagna, del mercato pubblicitario e delle vendite dei prodotti collaterali, cui si affianca l‘incremento dei costi promozionali e di marketing effettuati proprio a sostegno delle testate iberiche. In Italia sconta inoltre il decremento delle vendite dei prodotti collezionabili, legate alla congiuntura economica”.

Il dato riflette inoltre oneri relativi agli investimenti effettuati dal gruppo a sostegno delle nuove iniziative del settore new media e di quelli relativi all‘attività promo-pubblicitaria per il lancio de La Gazzetta dello Sport ‘full color’.

INDEBITAMENTO NETTO OLTRE QUOTA 1 MILIARDO

L‘indebitamento finanziario netto si attesta a 1.146 milioni, con un incremento di 180 milioni rispetto al 31 dicembre 2007, dovuto principalmente a investimenti per 260 milioni circa in acquisizioni (soprattutto per l‘acquisto delle partecipazioni di minoranza detenute da terzi in Digicast e nella società televisiva spagnola VEO) e investimenti tecnici.

Nell‘ambito delle azioni di riorganizzazione poste in essere a livello di gruppo è stato infine portato all‘attenzione del cda l‘accordo tra la controllata iberica Unidad Editorial e il gruppo spagnolo Bermont per la creazione di una nuova società nel settore del printing, denominata Corporaciòn Bermont.

Con un fatturato stimabile superiore a 80 milioni di euro, la nuova realtà produttiva farà capo per il 63% al Grupo Bermont e per il restante 37% a Unidad Editorial. L‘operazione avrà un impatto positivo sulla posizione finanziaria netta di Unidad Editorial pari a circa 40 milioni di euro.

A Piazza Affari intorno alle 16,00 il titolo è sostanzialmente piatto a 0,7345 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below