Telecom, gare governo discriminatorie, risultati turnaround prima di attese - Recchi

venerdì 30 settembre 2016 16:58
 

MILANO, 30 settembre (Reuters) - Telecom italia ritiene che la gare indette dal governo per partecipare al piano per la banda ultralarga siano discriminatorie nei suoi confronti.

Lo afferma il presidente Giuseppe Recchi in una nota distribuita dopo il consiglio di amministrazione, aggiungendo che il "turnaround" del gruppo telefonico "porterà risultati anche prima delle attese".

"Purtroppo l'attuale formulazione dei bandi è discriminatoria nei nostri confronti, in quanto impone regole solo a noi e non ai nostri eventuali concorrenti", dice Recchi.

"Sarebbe come obbligarci a correre i 100 metri con un braccio legato dietro la schiena" aggiunge, confermando che Telecom Italia partecipewrà comunque a tutti i bandi.

Recchi ha aggiunto che il gruppo procede rapidamente negli investimenti e nella posa della fibra.

(Stefano Rebaudo)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia