Landi Renzo, peggiorano conti semestre, taglia stime sull'anno

martedì 27 settembre 2016 15:52
 

MILANO, 27 settembre (Reuters) - Landi Renzo chiude il primo semestre con fatturato e utili in peggioramento e taglia le stime per l'intero 2016.

Negativa la reazione del titolo in borsa che intorno alle 15,45 cede il 5,6%.

"Il recente calo del prezzo del petrolio ha avuto un impatto rilevante sul mercato dei carburanti alternativi, in particolare nel continente americano", spiega la nota che parla anche di un rallentamento delle immatricolazioni di nuove auto a GPL/metano in Europa. In questo contesto il gruppo "porrà in essere nuove ed ulteriori iniziative di recupero dell'efficienza sia operativa che organizzativa.

Il semestre si è chiuso con un fatturato in calo a 89,3 da 98,1 milioni e con una perdita netta di 12,5 milioni dal rosso di 7,2 milioni registrato un anno prima. L'Ebitda adjusted migliora a 1,9 da 0,16 milioni, ma l'Ebit scende a -9,6 da -7,6 milioni.

Per l'intero anno il gruppo indica un fatturato tra i 180 e i 190 milioni e un Ebitda normalizzato per eventuali oneri non ricorrenti legati alle azioni di riduzione costi compreso tra i 4 e i 6 milioni.

In occasione dei conti del primo trimestre, lo scorso maggio, il gruppo aveva ribadito la stima di un fatturato tra 200 e 210 milioni e di un Ebitda tra 12 e 15 milioni per l'intero 2016.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia