Banco Popolare, sem1 in rosso per 380 milioni, pesano forti rettifiche

venerdì 5 agosto 2016 18:51
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Banco Popolare chiude il primo semestre 2016 con una perdita di 380 milioni da un utile di 293,1 milioni dell'anno precedente, a causa delle forti rettifiche, pari a 980,4 milioni, necessarie per aumentare le coperture dei crediti deteriorati richieste dalla Bce in vista della fusione con Bpm.

I crediti netti deteriorati a fine giugno ammontano complessivamente a 13,5 miliardi, in calo del 3,9% rispetto a fine dicembre, si legge in una nota.

Nel dettaglio la copertura delle sofferenze sale al 59,3%, quella delle inadempienze probabili coperte al 24,7%, e sugli scaduti a 19,2%.

Il CET1 fully phased è al 14,1% dopo l'aumento di capitale da un miliardo chiesto dalla Vigilanza europea per la fusione con Bpm.

Banco Popolare ha partecipato allo stress test dell'Eba evidenziando un CET1 su scenario base pari al 14,61% e sullo scenario avverso al 9,05%, senza tenere conto dell'aumento di capitale.

Sul fronte dei risultati economici i ricavi complessivi scendono del 15,1% a 1,54 miliardi, di cui 691,3 milioni di margine di interesse, in calo del 12,4%.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia