PUNTO 1-Ferrari, Ebit trimestre +26%, previsioni 2016 sono punto di minimo

martedì 2 agosto 2016 18:42
 

(Aggiunge dichiarazioni Marchionne, contesto)

MILANO, 2 agosto (Reuters) - Ferrari ha chiuso il secondo trimestre con un Ebit adjusted in rialzo del 26% e conferma le previsioni per l'anno, che sono però da considerare come livello minimo cui può arrivare il gruppo.

Azioni in rialzo, con i trader che parlano di dati migliori delle attese e della positiva conferma delle previsioni.

"Le guidance sul 2016 sono da considerare punto di minimo", ha detto il presidente di Ferrari, Sergio Marchionne, nella conference call sui risultati.

In merito all'andamento piatto negli Stati Uniti, Marchionne ha detto che si tratta di una questione legata "al flusso del prodotto" e che "non c'è nulla di cui preoccuparsi", perchè nel secondo semestre, sarà "ristabilito l'andamento normale".

La produzione de LaFerrari spider inizierà nel 2016.

Ferrari ha chiuso in rialzo del 2,5% a 41,52 euro, con scambi per 1,3 milioni di pezzi, da una media giornaliera di 593.000 pezzi circa.

Le consegne totali del trimestre sono pari a 2.214 veicoli, con un aumento di 155 vetture.

I ricavi netti salgono del 6% a 811 milioni, l'utile netto adjusted per azione a 55 centesimi da 41 centesimi.   Continua...