Wall Street - Stocks to watch del 2 giugno

giovedì 2 giugno 2016 13:49
 

2 giugno (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street
indicano un avvio cauto sull'azionario statunitense in una
seduta che vede gli investitori concentrarsi sull'esito del
meeting dell'Opec e su alcuni rapporti sull'occupazione in vista
dell'importante dato mensile di domani.
    Nel pomeriggio sono attesi infatti i numeri settimanali sui
sussidi di disoccupazione e il rapporto Adp sull'occupazione nel
settore privato, tradizionale anticipatore del dato dei
'payroll' di maggio, osservato speciale in vista del meeting
della Fed del 14 e 15 giugno per valutare le probabilità di un
rialzo del costo del denaro già questo mese.
    Dal Beige Book di ieri è emerso che le pressioni
inflazionistiche sono leggermente aumentate nella maggioranza
degli Stati americani tra aprile e maggio.
    Attorno alle 13,40 italiane, il futures e-minis sullo S&P
500 cede lo 0,07%, il contratto di riferimento sul Nasdaq
 scende dello 0,05% e il derivato sul Dow Jones 
arretra dello 0,07%.    
    Il mercato obbligazionario è sostanzialmente stabile: il
benchmark decennale sale di 3/32 e rende l'1,835%.
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    ** JOHNSON & JOHNSON ha annunciato che rileverà
Vogue International, società di prodotti per la salute personale
e la cura dei capelli, per 3,3 miliardi di dollari in contanti. 
    ** ORACLE è stata citata in giudizio da un ex
direttore  finanziario che sostiene di essere stata oggetto di
ritorsioni da parte del top managament per avere espresso
lamentele su pratiche contabili irregolari nel servizi Cloud del
gruppo.
    ** TESLA vuole produrre mezzo milione di auto entro
il 2018, ha detto l'AD Elon Musck alla Recode conference,
secondo quanto riporta Cnbc.
    ** BOX, società di servizi cloud, ha annunciato ieri
a borsa chiusa ricavi e utili trimestrali sopra le attese ma il
deciso rallentamento evidenziato sui dati relativi alla
fatturazione, che include anche i ricavi futuri, hanno deluso
gli analisti facendo scendere il titolo fino al 10% negli scambi
serali.
    ** Goldman Sachs ha ridotto il target price su APPLE
 a 124 da 136 dollari, mantenendo il rating 'buy' e
citando le attese su una più bassa crescita del mercato degli
smartphone.     
    
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia