Wall Street - Stocks to watch del 26 febbraio

venerdì 26 febbraio 2016 13:56
 

26 febbraio (Reuters) - I futures sugli indici di Wall
Street indicano un avvio in rialzo per la borsa Usa in attesa di
dati sul Pil, mentre la Cina ha ribadito che non deprezzerà
utreiormente il cambio ma guarda ad altri strumenti per
sostenere l'economia.
    Sotto i riflettori il summit di due giorni del G20 a
Shanghai dove i rappresentati delle principali potenze
economiche si riuniscono per trovare delle soluzioni per mettere
im moto la crescita economica globale.
    Il mercato guarda con attenzione anche ai movimenti del
greggio, il principale driver per l'azionario quest'anno. Su
questo fronte i prezzi sono in rialzo grazie alle ricoperture e
alla spinta derivante dagli ultimi dati che indicano una
crescita della domanda di benzina in Usa.
    Nell'agenda macro in primo piano la seconda lettura del Pil
Usa del quarto trimestre. Le stime indicano un ulteriore
ridimensionamento della crescita a +0,4% da +0,7% della prima
lettura uscita a fine gennaio.
    Tra gli altri dati la spesa per i consumi e la bilancia
commerciale.
    Attorno alle 13,45 italiane, il futures e-minis su S&P 500
 guadagna lo 0,36%, quello sul Nasdaq lo 0,48% e
quello sul Dow Jones cresce dello 0,37%.    
    Sul mercato obbligazionario il benchmark decennale
 perde 11/32 e rende l'1,734%.
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    ** Kraft Heinz ha annunciatio ieri, a mercati
chiusi, risultati trimestrali sopra le attese. Sulla scia dei
conti alcuni broker hanno rivisto al rialzo giudizi e target
price. 
    
    ** Palo Alto Network ha riportato risultati
migliori delle attese per il decimo mese consecutivo soprendendo
favorevolmente gli analisti dopo il profit warnig della
concorrente FireEye. Ieri il titolo è stato sospeso al
rialzo sulla scia dei risultati diffusi erroneamente prima della
chiusura della borsa.
    
    ** J.C. Penney ha annunciato un utile trimestrale
superiore alle stime, tra i pochi segnali positivi in un settore
retail in difficoltà.
    
    ** Gap Inc. ha annunciato previsioni di utili per
l'intero anno sotto le stime degli analisti sull'effetto del
forte dollaro e delle deboli vendite dei marchi Banana Republic
e Gap. La catena di abbigliamento prevede per l'anno che termina
a gennaio una utile adjusted tra 2,20 e 2,25 dollari per azione,
ben sotto le previsioni Thomson Reuters I/B/E/S di 2,42 in
media.
    
    ** Foot Locker ha riportato per il quarto trimestre
una crescita delle vendite a parità di perimetro del 7,9% e un
utile per azione di 1,14 dollari sopra le stime Thomson Reuters
I/B/E/S di 1,12 dollari. Dopo la pubblicazione dei risultati il
titolo sale del 2,8% nel premarket.  
    
    
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia