Wall Street - Stocks to watch del 18 febbraio

giovedì 18 febbraio 2016 12:15
 

18 febbraio (Reuters) - I futures sugli indici di Wall
Street sono in moderato rialzo, facendo pensare a un avvio di
seduta positivo.
    L'agenda macroeconomica prevede il dato sulle nuove
richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione, che
dovrebbero attestarsi a 275.000 unità, l'indice Fed Filadelfia
di febbraio, stimato a -3,0, il leading indicator di gennaio,
che gli analisti prevedono in calo dello 0,2%, nonché i dati
sulle scorte settimanali di prodotti petroliferi, comunicati
dall'Eia.
    Scarno il calendario dei risultati corporate, che prevede
come unico nome di rilievo quello di APPLIED MATERIALS.
    Attorno alle 12,10 italiane, il futures e-minis sullo S&P
500 guadagna 6 punti (+0,31%), il contratto di
riferimento sul Nasdaq sale di 19 punti (+0,45%) e il
derivato sul Dow Jones avanza di 62 punti (+0,38%).    
    Il mercato obbligazionario è poco mosso: il benchmark
decennale è invariato e rende l'1,82%.
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    ** La conglomerata cinese HNA Group ha annunciato
l'acquisizione della società attiva nei distributori elettronici
INGRAM MICRO per circa 6 miliardi di dollari.
    ** KKR ha acquisito il 10% del capitale dell'indiana
Max Financial Services per circa 140 milioni di
dollari.
    ** Starboard Value, secondo quanto scritto da Bloomberg, ha
compiuto il primo passo verso una battaglia nell'assemblea di
YAHOO, facendo notare di non gradire gli sforzi della
società per snellire il business.
    ** Il gruppo cinese attivo nelle macchine industriali
Zoomlion Heavy Industry Science and Technology,
presente anche in Italia dopo l'acquisizione di Cifa, ha
precisato che la proposta di acquisto di TEREX CORPORATION
 prevede che l'operazione venga pagata per il 40% tramite
cassa e per il resto attraverso debito bancario.
    ** Deutsche Bank ha tagliato il target price di VIACOM
 a 38 da 56 dollari, confermando hold.
                                            
    
      
    Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia