Cariparma (Crédit Agricole), utile netto cresce del 38% in 2015

mercoledì 17 febbraio 2016 11:51
 

MILANO, 17 febbraio (Reuters) - Cariparma, gruppo Crédit Agricole, ha archiviato il 2015 con un utile netto di 221 milioni, in crescita del 38% annuo includendo i contributi ordinari e straordinari al Fondo di Risoluzione e al Fondo di Garanzia dei Depositi.

Utile a 455 milioni per Crédit Agricole in Italia composto, oltre che dalle banche commerciali Cariparma, anche dalle società di Corporate e Investment Banking (CACIB), Credito al Consumo (Agos, FCA Bank), Leasing e Factoring (Crédit Agricole Leasing e Crédit Agricole Commercial Finance), Asset Management e Asset Services (Amundi, CACEIS), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance) e Wealth Management (CA Indosuez WM e CA Fiduciaria).

Tornando a Cariparma il 2015 ha visto i proventi operativi netti attestarsi a 1,773 miliardi (+3%); la raccolta diretta è cresciuta del 5% a 39 miliardi, quella indiretta del 6% a 60,2 miliardi e quella gestita dell'11% a 25,5 miliardi.

Il Common Equity Tier 1 si attesta all'11,4% e il ROTE (Return on Tangible Equity) al 7,5%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia