Mediobanca, utile netto sem1 +23% a 321,1 mln, Cet1 al 12,4%

giovedì 11 febbraio 2016 07:31
 

MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Mediobanca ha chiuso il primo semestre dell'esercizio 2015-2016 con un utile netto in crescita del 23% a 321,1 milioni di euro e un Cet1 ben sopra al requisito minimo fissato dalla Bce.

Le plusvalenze da cessioni di partecipazioni per 93 milioni sono state pressoché assorbite da oneri non ricorrenti per 72 milioni, in gran parte relativi al contributo al fondo di risoluzione bancaria, spiega una nota. Il Rote è cresciuto all'8% con un incremento di 1 punto percentuale.

Nel solo secondo trimestre l'utile netto è sceso a 76,8 milioni dai 100,6 milioni di un anno prima.

Il Cet1 a fine dicembre si è attestato al 12,4% 'phased in', in crescita dall'11% di un anno prima, e al 13,4% 'fully phased, ben sopra l'8,75% minimo della Bce.

Stabili i ricavi a 1,016 miliardi a fronte di un margine di interesse in crescita del 10,3% a 604,3 milioni e commissioni in calo del 12,6% a 227,4 milioni. I proventi da tesoreria sono scesi del 44,7% a 45,8 milioni.

In calo per il quarto trimestre consecutivo le attività deteriorate nette a 1,075 miliardi (-6,7%) con una copertura del 53%, mentre le sofferenze nette sono pressoché stabili a 258,1 milioni.

Nel periodo è stata svalutata per 10,3 milioni la partecipazione in Rcs.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia