Ovs, lancio partnership con Zalando in primavera 2016, vede trim4 in linea attese

venerdì 11 dicembre 2015 16:49
 

MILANO, 11 dicembre (Reuters) - Ovs sta finalizzando un accordo con Zalando, il maggiore rivenditore online specializzato in Europa, per la vendita online in paesi europei con l'esclusione dell'Italia, dove il 70% di chi visita il sito internet va ad acquistare in negozio.

Lo ha detto nel corso della conference call odierna l'AD Stefano Beraldo aggiungendo che la collaborazione con Zalando dovrebbe partire la prossima primavera.

"L'online oggi è troppo piccolo per fare la differenza. Abbiamo raggiunto 1 milione di visitatori del sito al mese, un risultato positivo ma il 70% di questi visitatori acquista poi in negozio", ha detto il manager.

Guardando al quarto trimestre Beraldo ha detto che l'andamento ad oggi è in linea con le aspettative del management sia per quanto riguarda il marchio Ovs che per il marchio Upim.

"Novembre è stato un mese molto difficile per tutti i retailer in Europa... le nostre vendite su base omogenea sono state piatte quindi molto bene a mio avviso e le vendite in dicembre sono state buone, largamente buone".

Se l'esercizio dovrebbe chiudersi con un capex di 55-58 milioni di euro (dai 50,8 milioni dei primi nove mesi), per il futuro l'AD vede un'accelerazione nel ritmo di aperture di punti vendita fuori dalla Penisola. A fine ottobre questi negozi, per la maggior parte "corner" o kid store in franchising, ammontano a 151 di cui 14 aperti nell'esercizio in corso.

"Apriremo più negozi fuori dall'Italia in futuro rispetto a quello che abbiamo fatto negli ultimi dodici mesi", ha detto.

L'AD ha ricordato che Ovs è l'unico che guadagna quote di mercato in Italia insieme ad H&M e, in misura minore, Inditex a spese, soprattutto, degl indipendenti.   Continua...