Wall Street - Stocks to watch del 3 dicembre

giovedì 3 dicembre 2015 13:59
 

3 dicembre (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street
indicano un rimbalzo dell'azionario Usa in avvio seduta.
    Il mercato sembra abbandonare il tono negativo della vigilia
sul discorso 'hawkish' di ieri del presidente della Federal
Reserve, Janet Yellen, e rivolge l'attenzione al fronte europeo,
dove il consiglio delle Bce dovrebbe scoprire le carte sul
potenziamento delle politiche di stimolo.
    Yellen ha detto ieri che il momento in cui la Fed alzerà i
tassi è un momento cui tutti guardano con impazienza perché
testimonierà la strada fatta dall'economia Usa fuori dalla
recessione. 
    La numero uno della Fed, che riparlerà oggi in occasione
dell'audizione di fronte al comitato economico congiunto del
Congresso Usa, ha inoltre espresso fiducia sull'economia
americana.
    Sul fronte dei dati macro, ieri i numeri sugli occupati del
settore privato Usa a novembre a cura di Adp, che anticipano
quelli complessivi in arrivo domani, hanno rafforzato le attese
di un primo ritocco verso l'alto dei tassi d'interesse da parte
di Federal Reserve nel prossimo meeting del 15 e 16 dicembre.
    L'agenda di oggi vede in primo piano le statistiche sulle
nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione (alle
14,30 italiane) e l'Ism non manifatturiero di novembre (alle
16,00).
     Intorno alle 13,35 italiane il futures e-minis sullo S&P
500 sale dello 0,47%, quello sul Nasdaq guadagna
lo 0,56% e il derivato sul Dow Jones lo 0,3%.    
    Sul mercato obbligazionario il benchmark decennale
 scende di 5/32 e rende il 2,199%.
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    AVAGO TECHNOLOGIES  balza dei quasi il 9% negli
scambi del premarket dopo che la società ha riportato un utile
trimestrali migliore delle attese.
    DYAX ha annunciato di avere ricevuto un primo via
libera al progeto di acquisizione da parte di Shire
Pharmaceuticals.    
    La Commissione Ue ha avviato una indagine formale sul
trattamento fiscale di MCDONALD'S in Lussemburgo.    
    SEARS HOLDING ha riportato un calo della perdita
trimestrale grazie al taglio dei costi, ma le vendite continuano
a scendere. I ricavi totali si sono ridotti infatti del 20% a
5,75 miliardi anche a causa della chiusura di alcuni punti
vendita.
    
    
     Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia