Salini acquisirà Lane Industries per 406 mln dlr, utile 9 mesi a 80 mln euro

giovedì 12 novembre 2015 09:13
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Salini Impregilo ha finalmente rivelato il nome della società prescelta per la preannunciata acquisizione negli Stati Uniti: si tratta del gruppo specializzato in infrastrutture Lane Industries, che la società italiana si prepara a comprare per 406 milioni di dollari, al netto di componenti aggiuntive che verranno definite al closing, previsto per gennaio.

In una nota Salini Impregilo sottolinea che con questa acquisizione il gruppo raggiungerà ricavi pro-forma complessivi per il 2015 oltre i 6 miliardi di euro e il mercato Usa rappresenterà circa il 21% dei ricavi complessivi. Previste inoltre "significative sinergie commerciali".

Salini Impregilo finanzierà l'operazione con la liquidità disponibile, linee di credito esistenti e nuovi finanziamenti disponibili al closing, spiega la nota.

L'operazione è inoltre soggetta all'approvazione degli azionisti di Lane e dell'Antitrust Usa.

CRESCONO RICAVI ED EBITDA, UTILE NETTO IN DISCESA

Nello stesso comunicato la società dà i risultati dei primi nove mesi dell'anno, che vedono i ricavi in rialzo dell'8,4% a 3,4 miliardi e l'Ebitda in aumento dell'11,1% a 340,4 milioni.

L'utile netto è sceso però del 27,5% a 80,2 milioni, cifra che include una perdita da attività operative cessate pari a 7,7 milioni, rispetto ad un utile netto di 110,5 milioni dei primi nove mesi del 2014, che includeva un utile da attività operative cessate per 65,3 milioni.

Il portafoglio ordini al 30 settembre era pari a 33,7 miliardi. I nuovi ordini a 4,5 miliardi.   Continua...