Dada torna in utile nei nove mesi dopo rifocalizzazione business

mercoledì 11 novembre 2015 15:14
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Dada ha archiviato i primi nove mesi del 2015 in utile, nonostante la perdita registrata nel terzo trimestre.

Nel dettaglio i ricavi dei primi nove mesi dell'anno sono cresciuti del 5% a 46,7 milioni, anche grazie alle dismissioni e acquisizioni di una serie di attività e dell'effetto positivo del cambio euro-sterlina. Il mol è salito del 20% a 8,5 milioni.

Nei nove mesi il risultato netto è stato positivo per 2,3 milioni dal rosso di 1,4 milioni di un anno prima. Se si guardano i dati del trimestre la società resta però in leggera perdita.

L'indebitamento finanziario al 30 settembre è migliorato a 28,4 milioni dai 33,6 milioni del 31 dicembre scorso.

"Nei primi nove mesi del 2015 abbiamo concluso con successo il processo di rifocalizzazione sul nostro core business dismettendo alcune attività non core e concludendo un'acquisizione mirata", spiega in una nota il direttore generale e Cfo Lorenzo Lepri. "Siamo inoltre tornati a crescere e a riportare un risultato netto positivo, anche grazie al buon esito delle iniziative di efficientamento operativo e societario avviate nel corso degli ultimi 18 mesi".

Nel comunicato si rende inoltre noto che Youssef Mohamed Salah Abdelsalam Bassem e Fadi Zafer Boulos Antaki prenderanno il posto di consiglieri non esecutivi lasciato vacante da Khaled Bishara e Antonio Converti, dimessisi a settembre.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...