UniCredit batte attese con netto trim3, Cet1 al 10,53%

mercoledì 11 novembre 2015 14:41
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - UniCredit batte le attese nel terzo trimestre con un utile netto di 507 milioni di euro mentre il Cet1, sia transitional sia fully loaded, si attesta al 10,53% (al 10,93% transitional con la joint venture su Pioneer).

L'utile netto del trimestre è superiore al consensus raccolto dalla banca di 458 milioni.

Nei primi nove mesi l'utile netto è di 1,5 miliardi di euro dopo oneri straordinari per 400 milioni legati, tra le altre cose, a maggiori rettifiche su crediti in Croazia per 140 milioni e a svalutazioni degli asset in Ucraina per 100 milioni, spiega una nota.

Tornando al trimestre, gli interessi netti sono scesi su base annua del 6,3% a 2,9 miliardi, mentre le commissioni nette sono cresciute del 2,5% a 1,9 miliardi. I ricavi totali mostrano un calo del 4,1% a 5,3 miliardi.

Nel periodo le rettifiche su crediti sono cresciute del 33,4% a poco più di 1 miliardo.

(Gianluca Semeraro, Paola Arosio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia