RPT-Fincantieri chiude 9 mesi con perdita 96 mln, lavora a piano industriale

martedì 10 novembre 2015 19:12
 

MILANO, 10 novembre (Reuters) - Fincantieri ha annunciato di aver archiviato i primi nove mesi del 2015 in perdita e di stare lavorando a un nuovo piano industriale che illustrerà in occasione della presentazione del bilancio 2015.

In una nota la società spiega di star elaborando "il piano industriale che terrà conto dell'esito delle rilevanti trattative commerciali in corso e dei conseguenti piani produttivi ed espliciterà le modalità di risoluzione delle criticità citate e gli obiettivi economico-finanziari di breve e medio termine".

Inoltre il piano illustrerà "le azioni per sviluppare ulteriormente le sinergie tra Fincantieri e Vard e proseguire la strategia di internalizzazione delle attività ad alto valore aggiunto".

Tornando ai risultati, la società ha chiuso i nove mesi con una perdita netta di 96 milioni di euro dall'utile di 42 milioni di un anno prima. Senza le poste straordinarie la perdita sarebbe stata pari a 73 milioni.

I ricavi sono saliti a 3,03 miliardi dai 2,96 miliardi, mentre il portafoglio ordini è salito a 17,605 miliardi dai 14,590 miliardi di un anno prima.

L'Ebitda è sceso a 6 milioni dai 207 milioni dei primi nove mesi del 2014.

"Il peso degli ordinativi di navi prototipo, acquisiti a bassa marginalità nella fase più acuta della crisi per sostenere l'attività produttiva, ha penalizzato la redditività del gruppo. A ciò si sono aggiunti gli effetti della crisi del settore Oil&Gas, causata dalla non prevedibile discesa del prezzo del petrolio, e il perdurare delle difficoltà di Vard in Brasile, legate anche alla situazione economica e politica del Paese", spiega l'AD Giuseppe Bono nella nota.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia