Poste italiane, utile netto 9 mesi quasi raddoppiato, ricavi +6%

lunedì 9 novembre 2015 18:05
 

MILANO, 9 novembre (Reuters) - Poste Italiane ha archiviato i primi nove mesi del 2015 con un utile netto quasi raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2014, a fronte di ricavi in crescita del 6% e un risultato operativo che balza del 26,9%.

E' quanto spiega la società in una nota, dove inoltre si prevede che il 2015 sarà "in netto miglioramento rispetto all'anno prima".

L'AD Francesco Caio sottolinea però che nell'ultimo trimestre sarà necessario considerare due elementi per stimare i risultati d'esercizio: nella gestione del portafoglio di titoli governativi "realizzi più contenuti rispetto a quelli mediamente realizzati nei precedenti trimestri" e "gli accantonamenti a supporto del processo di trasformazione da realizzare nel 2016".

A questo proposito il comunicato anticipa che nel quarto trimestre saranno definite azioni straordinarie per il contenimento dei costi.

Tornando ai risultati, Poste ha visto i ricavi crescere a 23,9 miliardi rispetto ai 22,6 miliardi dei primi nove mesi del 2014, nonostante il perdurante calo del fatturato dei servizi postali e commerciali (-6,5%), anche se a un ritmo più lento del passato.

Il risulttao operativo è passato da 733 a 930 milioni, grazie all'aumento dei ricavi e al calo della struttura dei costi operativi.

L'utile netto è quindi salito a 622 milioni dai 333 milioni di un anno prima, anche grazie al positivo risultato della gestione finanziaria netta e all'ottimizzazione del carico fiscale, che beneficia dell'introduzione della nuova disciplina sull'Irap.

La posizione finanziaria netta consolidata presenta un avanzo di 6,3 miliardi rispetto ai 4,7 miliardi al 31 dicembre 2014.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...