November 5, 2015 / 11:55 AM / 2 years ago

PUNTO 2-Tenaris, titolo positivo dopo risultati trim3, speranze su 2016

3 IN. DI LETTURA

(Aggiorna andamento titolo, aggiunge dichiarazioni in conference call)

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Dopo aver aperto la seduta di Piazza Affari in calo, il titolo Tenaris ha cambiato direzione e ora sta salutando i risultati del terzo trimestre con un rialzo, che, però, ha perso progressivamente slancio.

Attorno alle 15,20, Tenaris guadagna lo 0,34%, a 11,74 euro, dopo aver oscillato tra 11,41 e 11,94 euro. Scambi intensi: sono passati di mano circa 3,8 milioni di pezzi, contro una media giornaliera mensile di circa 4,2 milioni.

Il gruppo guidato da Paolo Rocca ha chiuso il terzo trimestre con perdite nette per 356 milioni di dollari (0,3 dollari per azione), da un utile di 87 milioni. Le vendite nette si sono attestate a 1,56 miliardi dollari, in calo del 36%.

Il gruppo sottolinea "la continua riduzione dell'attività" in Nord America, che si è tradotta in una flessione delle vendite di tubazioni del 57% (-16% nel resto del mondo). Registrati costi legati alla svalutazione dell'avviamento del business in Nord America per 400 milioni di dollari.

Nonostante la perdita, il Cda ha approvato la distribuzione di un'anticipazione sul dividendo di 0,15 dollari per azione.

Tenaris sottolinea il rallentamento ulteriore registrato dall'attività in Nord America per effetto della ricaduta dei prezzi del greggio a luglio. La società, però, nota l'avvio di un calo della produzione negli Usa e attende una contrazione ulteriore, che crei le condizioni per un aumento dei prezzi e un recupero degli investimenti nella seconda metà del 2016.

Per il quarto trimestre, Tenaris si aspetta che ricavi e margine Ebitda restino deboli, procede con un'ulteriore ristrutturazione delle operazioni, con focus su costi.

Nel corso della conference call di presentazione dei risultati, Rocca ha sottolineato le incertezze sulla politica energetica dell'Argentina legate all'esito delle elezioni presidenziali.

E, in materia di previsioni, l'AD ha spiegato che i risultati del quarto trimestre saranno "in linea con il terzo trimestre, ma dipenderà dalla nostra capacità di ridurre i costi". Anche i volumi del trimestre in corso, ha aggiunto, saranno in linea con i tre mesi precedenti: "Von vediamo cambiamenti sostanziali".

"I risultati sono inferiori alle previsioni, principalmente per effetto della svalutazione dell'avviamento per 400 milioni di dollari, contabilizzato a livello di Ebit", commenta Banca Akros. Il broker, però, sottolinea che "la generazione di cassa resta eccellente".

Banca Imi scrive che "i risultati sono leggermente inferiori alle stime di consensus. Inoltre, il management è molto cauto sulle prospettive per quest'anno, pur confermando la previsione di una graduale ripresa nel 2016", punto su cui pone l'accento anche JP Morgan, che conferma rating neutral.

I clienti Reuters possono leggere la nota integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below