PUNTO 1-Ubs, rivede alcuni target finanziari su difficoltà economia, titolo giù

martedì 3 novembre 2015 11:44
 

(Aggiunge altri dettagli)

ZURIGO, 3 novembre (Reuters) - Ubs, la più grande banca svizzera, non ha centrato alcuni target finanziari a causa delle difficoltà dello scenario economico e delle nuove regole suoi capitali in Svizzera, nonostante abbia realizzato un utile superiore alle attese nel terzo trimestre.

Secondo la banca con base a Zurigo, le difficili condizioni macroeconomiche, unite all'incertezza sui tassi di interesse e a normative più stringenti sui capitali - rese noto lo scorso mese e da implementare entro la fine del 2019 - avranno effetti sull'andamento del prossimo anno e oltre.

La banca ha rinviato l'obiettivo di adjusted return sull'equity tangibile di oltre il 15% al 2018 rispetto al precedente target di 2016 e ha alzato le attese a breve e medio termine sul cost/income ratio al 65-75% dal 60-70%.

Nel terzo trimestre, i profitti netti della maggiore banca svizzera si sono portati a 2,1 miliardi di franchi (circa 1,93 miliardi di euro), dai 762 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Il dato è superiore alle attese degli analisti, fissate in media a 1,758 miliardi di franchi.

Sul risultato del terzo trimestre del 2014 avevano pesato accantonamenti per contenziosi legali pari a 1,8 miliardi di franchi.

La banca ha inoltre annunciato una revisione del top management, che sarà effettiva dal primo gennaio 2016. Tra le novità quella del direttore finanziario, ruolo che sarà ricoperto da Kirt Gardner, attuale Cfo della divisione wealth management. L'attuale direttore finanziario Tom Naratil diventerà a sua volta presidente del wealth management in America e presidente di Ubs Americas.

Alle 11,45 le azioni scendono del 5% in Borsa a 19,02 franchi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia