DuPont vede calo vendite su dollaro forte, debole domanda agricola

martedì 27 ottobre 2015 12:58
 

27 ottobre (Reuters) - DuPont si aspetta che le vendite per l'intero anno scendano dell'11-12%, a causa del dollaro forte e della domanda debole per pesticidi e insetticidi, soprattutto in Brasile.

DuPont, che vende per il 60% fuori dal Nord America, ha annunciato che nel terzo trimestre le vendite nette sono scese del 17,5% a 4,87 miliardi di dollari, contro attese per 5,3 miliardi.

I costi più bassi hanno comunque consentito alla società di registrare un utile trimestrale più alto del previsto.

DuPont ha velocizzato il taglio dei costi per contrastare le vendite più deboli e per tranquillizzare l'investitore Nelson Peltz, che ha criticato la struttura dei costi della società e la sua incapacità di raggiungere gli obiettivi finanzari.

Il taglio dei costi vale 10 cent per azione nell'utile operativo da 13 cent, aiutando così la società a battere le attese di 10 cent.

DuPont punta a 1,6 miliardi di dollari di risparmi annuali entro la fine del 2017.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia