Royal Bank of Scotland, trim1 in rosso su balzo sofferenze

venerdì 8 maggio 2009 11:08
 

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) ha chiuso il primo trimestre in rosso, penalizzata dall'aumento delle sofferenze e da nuove svalutazioni per 2,1 miliardi di sterline su asset a rischio.

La banca, adesso controllata al 70% dal governo britannico, ha registrato una perdita di 44 milioni di sterline da un utile di 479 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

I crediti in sofferenza nei primi tre mesi dell'anno sono balzati a 2,9 miliardi di sterline da 656 milioni.

Gli utili della divisione investment banking sono saliti del 97% a 2 miliardi di sterline ma i profitti delle attività retail britanniche sono scesi del 63% a 172 milioni e le operazioni retail e commerciali Usa hanno registrato una perdita di 98 milioni.

L'AD Stephen Hester ha detto che continua a gestire e ristrutturare la banca "in vista di un 2009 e un 2010 che saranno anni molto difficili per Rbs".

Le svalutazioni sulle esposizioni al mercato del credito sono principalmente dovute a un deterioramento delle prospettive per gli assicuratori monoline, ha precisato.