Luxottica +12% in borsa dopo utili trimestrali sopra attese

venerdì 8 maggio 2009 10:45
 

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Utili trimestrali superiori alle attese del mercato e rassicurazioni sull'inzio del secondo trimestre stanno spingendo al rialzo le quotazioni di Luxottica (LUX.MI: Quotazione), miglior titolo di Piazza Affari.

Alle 10,30 il titolo di occhialeria sale dell'11,7% a 16,17 euro, dopo un'asta di volatilità nei primi scambi, con volumi più che doppi rispetto alla media di una sola seduta. S&P/Mib .SPMIB in progresso di poco meno il 2%.

Dagli studi di oggi degli analisti emerge un primo trimestre positivo, con ricavi sostanzialmente in linea mentre la redditività ha sorpreso positivamente. Accolte bene dal mercato anche le indicazioni sull'inizio del secondo trimestre, con vendite in miglioramento del 9% in aprile rispetto a un anno prima.

Luxottica ha riportato nel primo trimestre una flessione dell'utile netto del 22,5% a 80,4 milioni di euro, su ricavi in calo del 6,2% a cambi correnti a 1,312 miliardi.

Deutsche Bank conferma la raccomandazione "buy" e parla di un primo trimestre "molto solido", con un Ebit e un utile netto superiore alle attese della banca rispettivamente del 18% e del 34% e ricavi in linea.

Diversi i broker che hanno rivisto al rialzo le stime alla luce del primo trimestre, come Exane Bnp Paribas. Centrobanca (nuovo target price a 13 da 8,8 euro) ha alzato le attese di Eps 2009-2011 in media del 10%.

Più cauto Nomura, che conferma il rating "reduce" e non modifica le stime sul 2009 (ricavi -8% su base organica). Il broker dice di continuare a essere focalizzato sul trend al ribasso dei marchi core rispetto all'andamento del lusso e sul fatto che Luxottica non fornisce ancora una guidance per l'anno in corso.

Secondo alcuni broker il titolo appare comunque caro. "Luxottica rimane caro persino alla luce dei nostri nuovi numeri, trattando ancora 14 volte l'Ebit atteso nel 2009, in linea con la media storica", secondo Exane.

Centrobanca non esclude un effetto positivo sulle quotazioni dai risultati trimestrali nel breve termine ma "pensiamo che in termini di valutazione il titolo rimanga troppo caro per essere acquistato nel lungo termine e suggeriamo di attendere un più basso prezzo di entrata". Per il broker italiano, Luxottica in borsa tratta 21 volte il PE 2009, con un premio del 22% rispetto ai concorrenti.