CONTI TRIM3 - UniCredit, netto visto a 491 mln, occhi a ratios

venerdì 7 novembre 2008 17:34
 

MILANO, 7 novembre (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) dovrebbe aver chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 491,4 milioni di euro, dato non comparabile con il terzo trimestre del 2007 che ancora non incorporava Capitalia, la cui fusione è stata efficace dall'1 ottobre.

E' quanto risulta da un sondaggio condotto da Reuters presso sette analisti. Solo alcuni incorporano nelle stime l'implementazione della metodologia Ifrs 39 che dovrebbe ridurre l'ammontare delle svalutazioni.

Sul sito web della banca è riportato un consensus di sedici analisti che indica un utile netto di 404 milioni di euro.

Il focus degli analisti sarà tuttavia su eventuali aggiornamenti della situazione patrimoniale.

UniCredit ha varato un piano di rafforzamento patrimoniale da 6,6 miliardi di euro, comprensivo del pagamento del dividendo 2008 in azioni fino a 3,6 miliardi. L'obiettivo è portare il Core Tier 1 al 6,7% per fine 2008.

"I ratios patrimoniali potrebbe richiedere ulteriori iniezioni di capitale, tenuto conto della significativa esposizione verso il Centro-Est Europa", si legge in un report di Exane BNP Paribas. "Ci concentreremo in questo trimestre sull'outlook del patrimonio, sulla divisione MIB e sul Centro-Est Europa", conclude il report.

Di seguito la tabella riassuntiva delle stime:

ricavi totali utile netto   Continua...