Tenaris, utile netto secondo trimestre sale del 93%, ricavi +23%

giovedì 7 agosto 2008 08:14
 

MILANO, 7 agosto (Reuters) - Il gruppo Tenaris (TENR.MI: Quotazione) ha chiuso il secondo trimestre 2008 con un utile del periodo di 1,030 miliardi di dollari, in crescita del 93% rispetto allo stesso periodo del 2007, informa una nota emessa nella tarda serata di ieri.

Un sondaggio Reuters fra analisti argentini, dove ha sede la società, indicava una mediana di 985 milioni di dollari.

I ricavi netti si attestano a 3,148 miliardi di dollari, in salita del 23%.

L'utile per azione, escludendo l'utile da attività cedute (discontinued operations) ha registrato un aumento del 21% rispetto all'anno precedente e del 30% rispetto al trimestre precedente, attestandosi a 0,50 dollari. I ricavi netti hanno registrato un consistente aumento grazie al volume record di spedizioni di tubi saldati e senza saldatura.

L'indebitamento netto, spiega il comunicato, è diminuito nel corso del trimestre di 1.056,5 milioni di dollari, passando a 1.444,7 milioni di dollari al 30 giugno, in seguito alla cessione dell'attività di pressure control di Hydril.

Quanto alle previsioni per l'anno in corso, la società ritiene che i ricavi netti continueranno ad aumentare fortemente nel corso del secondo semestre, particolarmente nel quarto trimestre, anche se l'impatto dei costi delle materie prime in aumento continuerà ad influire negativamente sui margini del terzo trimestre.