Nestle, utile sem1 sopra attese, conferma target, aumento prezzi

giovedì 7 agosto 2008 12:47
 

ZURIGO (Reuters) - Nestlé, il più grande gruppo alimentare del mondo, ha registrato nel primo semestre dell'anno un profitto netto in rialzo del 6% a 5,2 miliardi di franchi svizzeri, superando le attese degli analisti a 5,05 miliardi.

La società ha anche annunciato l'intenzione di velocizzare il proprio programma di riacquisizione delle azioni, un'operazione valutata intorno ai 9 miliardi di franchi.

Nestlé ha espresso ottimismo per l'anno in corso, confermando che le proprie previsioni di crescita organica restano almeno allo stesso livello del 2007, del 7,4%.

"Sono fiducioso che il 2008 vedrà una crescita pari almeno a quella del 2007", ha dichiarato in una nota l'AD Paul Bulcke.

Le vendite nel primo semestre sono aumentate del 3,8% a 53,066 miliardi di franchi.

Il gruppo ha tuttavia sottolineato il pesante impatto della forza del franco svizzero: le vendite sono state danneggiate dell'8,3% e anche per il secondo semestre dell'anno restano le preoccupazioni sulla valuta forte.

Il direttore finanziario James Singh, nel corso di una conferenza stampa, ha aggiunto che Nestle potrebbe aumentare le proprie tariffe per far fronte al rialzo del costo delle materie prime.

Alle 12,30 Nestlé perde lo 0,26% a 46,90 franchi svizzeri.