PUNTO 1-GM, rosso e crisi liquidità in trim3, accantona Chrysler

venerdì 7 novembre 2008 18:58
 

(aggiunge indicazioni su Chrysler, commenti da conference call)

NEW YORK, 7 novembre (Reuters) - General Motors (GM.N: Quotazione) ha chiuso il terzo trimestre con una perdita rettificata di 7,35 dollari per azione e ricavi per 37,9 miliardi di dollari.

La perdita non rettificata è di 4,45 dollari per azione e si confronta con una previsione Reuters di 3,7 dollari, mentre i ricavi erano visti a 40,1 miliardi.

La casa automobilistica ha individuato iniziative di rafforzamento della liquidità per 5 miliardi di euro ma anche con queste la liquidità per la restante parte del 2008 è il minimo necessario per l'operatività.

Nel terzo trimestre, infatti, Gm ha bruciato cash per 6,9 miliardi. Per i primi due mesi del 2009 vede una carenza significativa di liquidità a meno di un miglioramento notevole delle condizioni economiche.

La casa automobilistica ha poi accantonato qualsiasi valutazione sull'acquisizione della rivale Chrysler. Senza menzionare mai Chrysler, Gm ha dichiarato che le priorità sono il taglio dei costi e altri passi urgenti per liberare per il 2009 liquidità fino a 20 miliardi.

Per il resto del 2008 e per il 2009 la casa automobilistica vede un mercato debole negli Usa.

Il titolo a Wall Street cede il 12,71% a 4,19 dollari.