PUNTO 1 - Prysmian, Ebitda adjusted 2009 attorno 400 mln euro

giovedì 7 maggio 2009 19:56
 

(accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference)

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Prysmian (PRY.MI: Quotazione) si attende un Ebitda adjusted 2009 attorno a 400 milioni di euro.

E' quanto si legge nelle slide diffuse in occasione della presentazione dei risultati del primo trimestre 2009.

Nel corso della conference call, l'amministratore delegato Valerio Battista ha precisato che "l'Ebitda adjusted potrà essere del 10% inferiore o superiore a 400 milioni a seconda dell'andamento del mercato".

In particolare, ha spiegato Battista, "un'accelerazione degli ordini nella seconda parte dell'anno potrebbe portare a un Ebitda 2009 in linea con l'anno scorso", aggiungendo, però, che "sarà molto difficile".

La società aveva chiuso il 2008 con un Ebitda rettificato di 542 milioni.

Prysmian ha chiuso il primo trimestre con un Ebitda rettificato di 90 milioni, in calo del 29,6% rispetto a un anno prima. Il gruppo attivo nel settore dei cavi ha registrato un utile netto rettificato di 45 milioni, pari a una flessione del 37,5%, mentre le vendite sono calate, su base organica, dell'11,5%, a 926 milioni.

Per quanto riguarda l'intero 2009, Battista ha detto di attendersi "un calo delle vendite su base organica a una cifra", sottolineando di prevedere un recupero nella seconda parte dell'anno, perché "il primo e il secondo trimestre dell'anno scorso erano stati molto forti, mentre il secondo semestre era stato più debole"; dunque, "ci aspettiamo una seconda parte dell'anno migliore rispetto all'anno scorso".   Continua...