Mps, raccolta trim1 in crescita del 10% - Morelli

martedì 7 aprile 2009 19:11
 

NEW YORK, 7 aprile (Reuters) - La Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI: Quotazione) ha registrato una crescita della raccolta diretta nel primo trimnestre di quest'anno pari a circa il 10% e un incremento degli impieghi nello stesso periodo.

Lo ha detto il vicedirettore generale del Monte dei Paschi Marco Morelli a margine di un evento della Borsa italiana a New York.

"La raccolta diretta è in crescita del 9,8%. Il libro d'impieghi è comunque in crescita marginale", ha detto.

In crescita del 25% anche i flussi di risparmio. "Quello che sta crescendo moltissimo è tutta la parte assicurativa", ha aggiunto Moretti.

Morelli ha spiegato che "si sta riducendo in termini assoluti il credito a breve termine alle imprese, mentre sale quello a lungo termine". La crescita a medio e lungo termine è pari a circa il 4% e dipende dal fatto che le imprese preferiscono allungare le scadenze.

Il vicedirettore di Monte dei Paschi ha illustrato anche la strategia dell'istituto di credito per la gestione dei 1,9 miliardi di euro dei cosiddetti Tremonti bond acquistati dal Tesoro.

"Prendiamo questo strumento in ottica di breve termine. Entro luglio 2013, abbiamo previsto di rimborsarli interamente", ha detto Morelli.

Per ripagare i bond, la banca ha intenzione di vendere circa 150 sportelli che saranno però ceduti sul mercato solo a prezzi vantaggiosi per la banca: "La cessione dei 150 sportelli sarà una decisione presa solo negli interessi della banca", ha detto Morelli.

Il vicedirettore del Monte Paschi ha anche parlato degli effetti della crisi economica sull'economia italiana: "Sicuramente c'è un rallentamento generalizzato… ma in Italia sarà molto più gentile e diluito nel tempo rispetto a quello che si vede in altre economie europee", ha detto. Se si analizza l'andamento dell'economia italiana rispetto a quella mondiale negli ultimi 20 anni, ha spiegato Morelli, si nota che "da noi l'aggiustamento è sempre stato più lento e meno devastante".