P&G, utile trim2 fiscale in calo, vendite sotto attese, pesa forza dollaro

martedì 27 gennaio 2015 13:43
 

27 gennaio (Reuters) - Procter & Gamble ha chiuso il secondo trimestre fiscale con utili in calo, penalizzati dalla forza del dollaro.

Il colosso dei prodotti per la casa e l'igiene ha registrato un utile netto di 2,37 miliardi di dollari (82 cent per azione), in calo rispetto ai 3,43 miliardi (1,18 dollari) di un anno prima. I soli utili per azione core si sono attestati a 1,06 dollari. Le stime degli analisti erano attestate a 1,13 dollari per azione.

Le vendite nette su base organica sono salite del 2%, a 20,2 miliardi di dollari, meno dei 20,62 miliardi stimati dagli analisti.

P&G ha preannunciato che i cambi ridurranno le vendite dell'anno fiscale 2015 del 5% e gli utili netti del 12%, ma ha confermato l'outlook sul periodo.

Nelle contrattazioni di pre-market il titolo P&G perde il 2%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia