Luxottica cede in borsa su realizzi dopo pubblicazione ricavi 2014

martedì 20 gennaio 2015 10:31
 

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Luxottica cede terreno a Piazza Affari, penalizzata da realizzi all'indomani della pubblicazione dei ricavi 2014. Il risultato è complessivamente in linea con le attese, anche se con segnali divergenti dalle due divisioni e in particolare con una frenata del canale Wholesale in Europa.

"Il titolo aveva nettamente sovraperformato il mercato, qualche presa di profitto ci sta", commenta un trader. "Tra l'altro è un player legato al dollaro, magari visto che post discorso di Draghi giovedì potrebbero esserci movimenti sulle valute qualcuno mette un po' di fieno in cascina".

Intorno alle 10,30 il titolo perde il 2,3% a 48,72 euro, con volumi oltre la metà della media di un'intera seduta sugli ultimi 30 giorni. Moderatamente positivo il mercato generale (+0,45% l'indice Ftse Mib ). Di recente le azioni hanno più volte aggiornato i massimi storici arrivando ieri a sfiorare quota 50 con un nuovo picco a 49,96 euro.

Luxottica ha archiviato il 2014 con un fatturato di 7,65 miliardi di euro, in crescita del 4,6% a cambi correnti.

Gli analisti parlano in generale di divisione Retail superiore alle aspettative e Wholesale sotto le attese, appesantita dall'Europa dove il clima non è stato favorevole per le vendite di occhiali da sole.

"Si conferma un mercato molto tonico in Nord America, sia nel retail che nel wholesale, mentre è da monitorare il rallentamento wholesale europeo e ci aspettiamo una riorganizzazione in Australia", sintetizza nella nota giornaliera Equita, che ha alzato il target price a 45 da 40 euro con rating "hold".

Complessivamente comunque i giudizi dei broker sui risultati sono positivi e in molti hanno aumentato il prezzo obiettivo.

"Buoni dati che riteniamo saranno seguiti da un altro brillante 2015, quando i cambi dovrebbero ancora aiutare", commenta Banca Akros.   Continua...