Yoox, ottimista su 2015, Russia mercato importante ma non determinante - AD

venerdì 19 dicembre 2014 13:00
 

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - Il presidente e AD di Yoox Federico Marchetti si è detto molto ottimista sull'anno prossimo mentre per quanto riguarda un eventuale impatto della crisi russa ha sottolineato che si tratta di un mercato importante, come altri europei, ma non determinante.

"Sono molto, molto ottimista sul 2015", ha detto il fondatore di Yoox a margine dell'assemblea straordinaria che ha approvato una modifica statutaria.

A una domanda su come il gruppo di Internet retail per i brand della moda sia influenzato dalle difficoltà di Mosca e dal crollo del rublo, Marchetti ha risposto: "come tanti, come tutti".

"Come retailer online siamo un po' più flessibili nel reagire a queste situazioni", ha proseguito. "Per noi il mercato russo è un mercato importante ma come tanti altri, come la Francia, come la Germania, non è determinante".

L'imprenditore ha poi espresso soddisfazione per il nuovo servizio annunciato oggi che permette il ritiro gratuito presso due filiali Bnl a Milano e Roma. "Continua l'innovazione nel sistema di spedizione e consegne. Questo è un progetto pilota di sperimentazione con una banca vicina al gruppo".

Marchetti, come confermato dalla lettura in assemblea della lista dei soci con partecipazioni rilevanti, detiene il 7,7% del gruppo. Primo socio è Oppenheimer Funds con il 9,3% seguito da Renzo Rosso con l'8,8%. Tra gli altri azionisti Capital Research ha il 4,2% rispetto al 2,65% riportato sul sito della società.

(Sabina Suzzi)

  Continua...