SocGen, utile trim3 balza del 57% grazie a minori accantonamenti

giovedì 6 novembre 2014 09:09
 

PARIGI, 6 novembre (Reuters) - Societe Generale ha aumentato l'utile netto del 57% nel terzo trimestre: i minori accantonamenti per perdite su crediti (-41%) hanno infatti compensato la debolezza dei ricavi dell'attività bancaria retail in Francia (-3,2%) e del trading su azioni (-25%).

Il titolo ha avviato le contrattazioni in ribasso di oltre il 2% alla borsa di Parigi, dove l'indice generale arretra dello 0,4%.

La seconda maggiore banca quotata francese, che ha confermato gli obiettivi del piano strategico 2014-2016, genera un quarto dei propri ricavi dalle attività sui mercati emergenti e punta a mantenere l'equilibrio rispetto ai mercati maturi.

L'utile netto del periodo è ammontato a 836 milioni di euro, oltre attese medie per 794,7 milioni secondo Thomson Reuters I/B/E/S. I ricavi sono diminuiti a 5,9 miliardi in quello che la banca ha definito "un contesto avverso".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia