Prelios, 9 mesi in perdita, stop trattative con Fortress per integrazione

mercoledì 5 novembre 2014 16:51
 

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Prelios chiude i nove mesi con una perdita netta di 48,4 milioni dal rosso di 44,2 milioni di un anno prima e annuncia la sospensione dei negoziati con Fortress per possibili integrazioni alla luce anche delle trattative congiunte per rilevare Uccmb da Unicredit .

Sul risultato netto, dice una nota, pesano per 23,6 milioni svalutazioni immobiliari (-29 milioni a settembre 2013) e impairment test su portafogli NPLs pari a -1,3 milioni (-4,6 milioni a settembre 2013), oltre a oneri di ristrutturazione per 2,3 milioni (erano 6 milioni l'anno prima).

L'Ebit è negativo per 6,2 milioni da -9 milioni di un anno fa, l'indebitamento finanziario netto è pari a 197,2 milioni.

CON UCCMB PARTNERSHIP DECENNALE PER GESTIONE NPL UNICREDIT

Su Uccmb, Prelios ricorda di aver ottenuto con Fortress il 24 ottobre l'esclusiva per acquistare "in tempi ragionevolmente ristretti" Uccmb. "Negli accordi attualmente in fase di negoziazione è prevista la costituzione di una partnership - per un arco temporale di dieci anni - finalizzata alla gestione del service NPL della banca", dice Prelios che si aspetta, nel caso di un buon esito delle trattative, "un significativo incremento delle attività di servizi". L'operazione vede Fortress come investitore e Prelios come "partner operativo e quindi senza impegno di equity propria".

STOP TRATTATIVE CON FORTRESS SU IPOTESI INTEGRAZIONI

Anche per effetto di questa operazione, Prelios annuncia che "si è ritenuto opportuno - allo stato - non proseguire ulteriormente nelle specifiche valutazioni e negoziazioni" su possibili integrazioni delle rispettive società operative con Fortress, che controlla Torre SGR e Italfondiario: "Prelios è un player di riferimento anche per altri importanti investitori internazionali interessati ad effettuare investimenti mediante l'acquisto di patrimoni immobiliari e non performing loans, con cui la società sta instaurando rapporti di collaborazione finalizzati ad assumerne la relativa gestione", dice la nota.   Continua...