PUNTO 2-Creval, netto sem1 +11%, crescono rettifiche, fiducia su AQR

giovedì 7 agosto 2014 17:10
 

(Aggiunge altri dettagli da conference call)

di Andrea Mandalà

MILANO, 7 agosto (Reuters) - Credito Valtellinese ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 3 milioni di euro con un incremento dell'11% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso grazie alle buona performance operativa che è riuscita a più che controbilanciare la decisa crescita delle rettifiche e accantonamenti.

La debolezza del quadro economico e lo scenario incerto continuano infatti a pesare sulla redditività complessiva portando l'istituto a adottare un profilo estremamente prudente anche in vista degli esiti dell'asset quality review in corso.

L'incertezza continuerà a condizionare tutto il 2014 ma l'AD Miro Fiordi è "assolutamente fiducioso" sull'esito degli esercizi europe e conferma i target del piano per il 2015 e 2016.

"Pensiamo che questo 2014 stia incontrando maggiori difficoltà di quelle attese, a livello macro, fino a 4-5 mesi fa ma ci sentiamo di confermare lo scenario previsto nel piano per il 2015-2016 anche perché abbiamo mantenuto un profilo prudente nel piano e alla luce delle azioni che abbiamo avviato", ha spiegato l'AD nel corso della conference call con gli analisti.

RETTIFICHE SALGONO A 213 MLN, COSTO CREDITO 212 PB

Nel periodo sono state effettuate rettifiche su deterioramento crediti per 213 milioni contro i 124 milioni di un anno prima.   Continua...