Time Warner cede oltre 11% dopo ritiro offerta Murdoch, risultati

mercoledì 6 agosto 2014 16:57
 

6 agosto (Reuters) - Time Warner cede oltre l'11% a Wall Street dopo che ieri sera la Twenty-First Century Fox di Rupert Murdoch ha ritirato la prpria offerta da 80 miliardi di dollari.

I risultati sopra le attese annunciati oggi dal gruppo media non hanno aiutato il titolo a invertire la tendenza.

Time Warner ha archiviato il trimestre con ricavi a 6,79 miliardi di dollari dai 6,61 miliardi di un anno prima, grazie anche al successo della serie "Game of Thrones" e di altri programmi HBO.

La quarta stagione della popolare serie, terminata in giugno, è stata la stagione originale più vista nella storia di HBO, con un audience medio di 19 milioni di telespettatori.

L'utile netto delle attività correnti è salito a 843 milioni di dollari, pari a 94 cents per azione, dai 698 milioni, pari a 73 centesimi, di un anno prima. Su basi adjusted la società ha guadagnato 98 cents per azione.

Gli analisti consultati da Thomson Reuters I/B/E/S avevano previsto un eps di 84 centesimi e ricavi a 6,87 miliardi.

Ieri sera la Twenty-First Century Fox ha annunciato che rinuncia al progetto di acquisire Time Warner.

"I vertici e il Cda di Time Warner hanno rifiutato di intraprendere con noi l'esame di un'offerta molto vantaggiosa", ha spiegato l'Ad di Fox Rupert Murdoch in una nota pubblicata dopo la chiusura di Wall Street.

Intorno alle 16,35 italiane Time Warner cede l'11,3% a 75,55 dollari. Fox balza del 5,3% a 32,95 dollari.   Continua...