6 agosto 2014 / 11:44 / 3 anni fa

PUNTO 2-Telecom Italia, su Brasile aperte tutte le opzioni, risultati in linea

(Unisce storie, aggiunge contesto)

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Telecom Italia dice che tutte le opzioni restano aperte sul Brasile, rispondendo anche a domande su una contro-offerta su GVT, dopo la mossa di Telefonica, ma chiarisce che non saranno fatte “offerte folli”.

Mentre i risultati del semestre sono deboli, ma in linea con le previsioni, l‘AD Marco Patuano non esclude nulla, anche rispondendo a una domanda sulla cessione della controllata Tim Brasil, di cui si parla ormai da un anno.

“Sul Brasile tutte le opzioni restano aperte”, dice nella call sui risultati, parlando di possibili fusioni e acquisizioni. “Il fatto che sia iniziata attività di m&a non cambia i nostri piani”.

Patuano non risponde alla domanda se l‘offerta annunciata ieri su GVT, gruppo Vivendi da parte di Telefonica sia da considerare “folle” oppure no.

Sul fronte sudamericano ci sono altre situazioni in movimento.

Per quanto riguarda la cessione di Telecom Argentina le “parti sono determinate a chiudere”, dice l‘AD, facendo riferimento alla scadenza di metà agosto.

Il gruppo è inoltre “molto vicino a completare la cessione delle torri in Brasile”, ha aggiunto.

Telefonica ha annunciato ieri un‘offerta che scade il 3 settembre per GVT, gruppo Vivendi, cui era interessata anche la controllata Telecom Italia Tim Brasil.

RISULTATI TUTTO SOMMATO IN LINEA

Il gruppo chiude il semestre con Ebitda e ricavi in ribasso, e vede per l‘anno un mercato interno in calo, ma più contenuto rispetto al 2013.

L‘Ebitda si attesta a 4,345 miliardi, in calo del 5,3% in termini organici rispetto allo stesso periodo del 2013, i ricavi a 10,551 miliardi, in calo del 6,5%.

L‘utile netto della controllante è pari a 543 milioni da una perdita di 1,407 miliardi, a causa di svalutazioni dell‘avviamento.

Il debito netto a fine giugno è pari a 27,358 miliardi, il margine di liquidità a 12,8 miliardi.

I ricavi sul mercato interno (domestic) segnano un calo dell‘8,3% in termini organici nel semestre, in linea con il secondo trimestre (-8,2%) e con il primo (-8,3%).

Le stime degli analisti indicavano ricavi a 10,529 miliardi, Ebitda a 4,379 miliardi, debito netto a 27,435 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below