Risanamento, utile sem1 a 198,3 mln dopo cessione immobili francesi

giovedì 31 luglio 2014 18:32
 

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Risanamento ha archiviato il primo semestre con un utile netto pari a 198,3 milioni dal rosso di 19,6 milioni di un anno prima, come conseguenza dalla cessione degli immobili francesi a Chesfielkd/Olayan.

E' quanto si legge in una nota della società.

Anche la posizione finanziaria consolidata netta risulta in netto miglioramento, beneficiando sia della cessione dle patrimonio parigino sia della conversione del bond convertendo. Al 30 giugno era negativa per 498 milioni rispetto a un indebitamento di 1,82 miliardi a fine 2013.

Il patrimonio netto alla stessa data risultava positivo per 296,8 milioni, rispetto a un valore negativo di 232,1 milioni al 31 dicembre scorso.

La nota sottolinea che nella seconda parte dell'anno Risanamento intende concludere il processo di valorizzazione del patrimonio francese con la cessione dell'ultimo immobile e focalizzarsi nello sviluppo di Milano Santa Giulia sotto il profilo urbanistico e ambientale, dopo il venir meno dell'esclusiva con Idea Fimit.

"A seguito degli effetti derivanti dalla cessione del patrimonio immobiliare francese il risultato economico consolidato atteso per l'esercizio 2014 risulterà essere in netta controtendenza rispetto all'andamento degli ultimi anni, tornando ampiamente positivo", spiega ancora la società in una nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...