PUNTO 1-Autogrill, in trim2 ricavi in calo ma sale la redditività

giovedì 31 luglio 2014 18:54
 

(aggiunge dettagli da conference call, commento trader)

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Autogrill ha archiviato il secondo trimestre con ricavi consolidati in calo, ancora penalizzati dall'effetto dei cambi e dal deconsolidamento del ramo US Retail, ma con un miglioramento della reddittività.

E' quanto si legge in una nota, dove si ricorda che a seguito della scissione di Autogrill e World Duty Free, la prima ha perso il contributo del ramo Usa.

Nel dettaglio nel secondo trimestre i ricavi sono stati pari a 974,3 milioni dai 995,9 milioni di un anno prima (-2,2% a cambi correnti, +0,4% a cambi costanti). Al netto del deconsolidamento del ramo US Retail, la crescita è stata dell'1,3% a cambi correnti e del 3,9% a cambi costanti.

La nota sottolinea l'effetto positivo della calendarizzazione di Pasqua nel secondo trimestre, mentre i rinnovi selettivi sulla rete autostradale italiana non hanno ancora avuto effetti, perché il passaggio dei punti vendita ai nuovi operatori è partito a luglio.

Nel secondo trimestre l'Ebitda consolidato si è attestato a 88,4 milioni dagli 81,2 milioni di un anno prima (+12,6% a cambi costanti, +8,9% a cambi correnti). Escludendo l'impatto derivante dalla cessione del ramo US Retail e gli oneri di riorganizzazione, l'Ebitda è risultato in aumento dell'8,4% a cambi correnti e dell'11,7% a cambi costanti.

Nel semestre, il risultato netto attribuibile ai soci della controllante è stato negativo per 23,7 milioni rispetto ad un profitto di 4,3 milioni dello stesso periodo del 2013. La variazione riflette l'uscita del ramo Us Retail, sottolinea la nota, che nel primo semestre 2013 aveva contribuito al risultato di gruppo per 42,6 milioni.

Nelle prime 29 settimane dell'anno le vendite di Autogrill hanno registrato un calo dello 0,3% a cambi correnti rispetto allo stesso periodo del 2013. A cambio costante risulterebbero in crescita del 3,4%.

Il gruppo ha inoltre confermato la guidance annunciata a maggio, che prevede per il 2014 ricavi intorno a 3,86 miliardi di euro, un Ebitda intorno a 310 milioni (pari all'8% dei ricavi attesi) e investimenti per circa 210 milioni.   Continua...