Geox, ricavi trim2 in crescita trainati da Italia, conferma target

giovedì 31 luglio 2014 17:57
 

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Geox chiude il primo semestre con Ebitda in calo ma ricavi in crescita, con una buona performance delle vendite in Italia, e conferma i target per fine anno.

L'Ebit si attesta a 0,1 milioni da 0,2 milioni dello stesso periodo 2013 e l'Ebitda a 20,7 milioni da 21,9 milioni, su ricavi per 400,2 milioni, in crescita del 3,5% (+4,1% a cambi costanti).

Il gruppo, grazie alle attese di un secondo semestre positivo rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, conferma gli obiettivi previsti nel Business Plan per il 2014 con un incremento del fatturato a circa 800 milioni e un ritorno al break-even a livello di risultato operativo, si legge in una nota.

"Il prossimo semestre vedrà Geox nuovamente in crescita anche nel canale Multimarca: la raccolta ordini per la prossima stagione Autunno/Inverno 2014, infatti, mostra una buona performance dei mercati maturi e una incoraggiante espansione dei nuovi canali e mercati", commenta nel comunicato il presidente e fondatore Mario Moretti Polegato.

A livello geografico l'Italia rimane il mercato principale, con una quota del 33% de-i ricavi del gruppo (32% nel primo semestre 2013) pari a 133,7 milioni, in aumento del 9,2%.

I ricavi dei negozi a gestione diretta (DOS), che rappresentano il 41% del fatturato totale, si attestano a 163,8 milioni, in crescita del 24,9% grazie alle nuove aperture e all'andamento positivo delle vendite dei negozi a parità di perimetro aperti da almeno 12 mesi che hanno riportato un incremento dell'8,2%. Le vendite comparabili relative alle sole collezioni di prodotto Primavera/Estate (dal 27 febbraio al 27 luglio) hanno registrato una crescita del 6,3%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...